Chi siamo

Solmansi

Sol Mansi O.n.l.u.s. è un´associazione di cooperazione allo sviluppo nata per coadiuvare il sud del mondo. La sua prima esperienza è con la Guinea Bissau.

L´Associazione è nata da un’idea del suo Presidente Intunda Na Montche, pedagogista di origine guineana, e di un gruppo di persone che hanno condiviso la scelta di partecipare ad un programma comune per promuovere l’autosviluppo dei “paesi emergenti”.
L´espressione Sol mansi in lingua criola, la più diffusa in Guinea Bissau, significa “sole che nasce”.

L´Associazione ambisce ad essere un “nuovo giorno” e intende percorrere una nuova strada per lo sviluppo e la cooperazione grazie alla profonda conoscenza delle problematiche dei cosiddetti “paesi in via di sviluppo” e attraverso il profondo radicamento nella realtà guineana.

Sol Mansi si identifica nella co-progettazione, nella reciprocità e nella condivisione di principi e ipotesi non autoreferenziali, elaborati a supporto di cambiamenti che permettano alle comunità coinvolte di migliorare le proprie condizioni attraverso il riconoscimento e il potenziamento delle risorse e delle capacità già in loro possesso (empowerment).

Per perseguire gli scopi sociali l’Associazione si propone di svolgere attività prevalentemente, nei settori di: educazione e formazione, alfabetizzazione, valorizzazione della cultura e dell’arte, sviluppo dell’informazione, sviluppo rurale, tutela e valorizzazione della natura e dell’ambiente, tutela dei diritti civili, ricerca scientifica di particolare interesse sociale.

 

ESPERIENZE MATURATE IN ITALIA

Attività di promozione e raccolta fondi

La vita dell’associazione e le sue attività possono essere realizzate solo attraverso una costante attività di sensibilizzazione e di ricerca fondi presso singoli ed aziende; per questo motivo sono state organizzate cene, feste, partecipazioni ad eventi culturali, con lo scopo di far conoscere la realtà della Guinea Bissau e le iniziative che l’Associazione ha in corso nel paese africano.

Finanziamenti e bandi

  • Partecipazione al Bando per la cooperazione decentrata dell’Ufficio Relazioni Internazionali del Comune di Roma nel Dicembre 2006, in consorzio con ENGIM ONG e IL TETTO ONLUS
  • Contributo finanziario specifico per l’acquedotto di Kuyo alla AFI/ICA di Bruxelles nel Febbraio 2007
  •  partecipazione al Bando UE di Bissau nell’Aprile 2007 per il rafforzamento del capacity building delle organizzazioni della società civile guineana, in consorzio con Placon GB, Engim Internazionale, SNV. Nella preparazione del progetto che ha avuto luogo a Bissau, SOL MANSI ha svolto un ruolo attivo, attraverso l’invio sul campo di un “progettista” da Roma
  • collaborazione al progetto “Bando Borse di Lavoro per cittadini e cittadine del continente africano”, patrocinato dalla Fondazione Lelio e Lisli Basso-Issoco – Sezione Internazionale (2007-2008);
  • partecipazione al Bando per la Cooperazione decentrata dell’Ufficio Relazioni Internazionali del Comune di Roma 2008

Collaborazione con altre realtà

  • Engim Ong: collaborazione allo studio di fattibilità di progetti in Guinea Bissau, organizzazione corsi di formazione al Volontariato Internazionale, collaborazione con la bottega del commercio equo e solidale dell’Engim e coordinamento di iniziative di raccolta fondi; consorzio per partecipazione al menzionato Bando dell’UE
  • Poilon Onlus: collaborazione alla realizzazione di una campagna di sensibilizzazione in una scuola elementare di Roma (Rio de Janeiro), finalizzata all’interscambio con i bambini di Bafatà (Guinea Bissau)
  • Il tetto Onlus: esiste un forte legame di amicizia tra Il tetto e SOL MANSI e nel marzo 2006 questo legame si è formalizzato e concretizzato anche in un contributo finanziario che Il tetto ha stanziato per la realizzazione della prima fase del  progetto che SOL MANSI  sta realizzando a Kuyo.
  • ISCOS Ong: collaborazione, in giugno 2006, alla realizzazione della missione di fattibilità per un progetto di alfabetizzazione e formazione professionale nell’arcipelago delle Bijagos (Guinea Bissau)
  • Seniores Italia: predisposizione dei contatti necessari alla realizzazione della suddetta missione di fattibilità nata dalla collaborazione delle tre organizzazioni (SOL MANSI, ISCOS, SENIORES ITALIA)
  • Partecipazione attiva al Comitato cittadino per la Cooperazione decentrata (Tavolo per lo sviluppo sostenibile), a Roma;
  • collaborazione con Amka Onlus, AUCI, PANGEA Niente Troppo, per la condivisione di modelli di sviluppo e buone pratiche, secondo una logica intersettoriale e geograficamente trasversale (Congo – Guinea Bissau);

Sostegno a distanza

  • 2006-2007 SOL MANSI ha realizzato il sostegno a distanza del giovane Numna, un ragazzo di 19 anni che viveva in un villaggio a circa 50 chilometri da Bissau: Numna in seguito ad una brutta caduta da un albero di palma (da cui stava raccogliendo il vino) è rimasto paralizzato.  La situazione psicofisica di Numna, e quella economica della sua famiglia richiedevano per lo meno un sostegno per far fronte alle spese per le cure del ragazzo.
  • Dal giugno 2007 è attivo il SOSTEGNO A DISTANZA per i bambini, le famiglie, gli insegnanti, e per l’“Acqua per Kuyo”.

 

ESPERIENZE MATURATE IN GUINEA BISSAU

Sol mansi attiva in Guinea Bissau dal 2005, ha finora lavorato in un’area specifica, Antula, alla periferia della capitale, Bissau, realizzando programmi scolastici e intersettoriali di sviluppo rurale  e di rafforzamento delle organizzazioni partner locali.

In particolare, Sol mansi ha al suo attivo:

  • la realizzazione di  una condotta idrica per l’approvvigionamento di acqua potabile a vantaggio della comunità di Kuyo e dei villaggi limitrofi (in Antula): 3 fontanili (2007) e prolungamento della suddetta condotta idrica fino alle aree più estreme, in prossimità dei campi coltivati, con altri 2 fontanili (2008);
  • la costruzione un edificio complesso scolastico/centro di cultura, distinto in due padiglioni, la cui realizzazione è stata cofinanziata dalla Fondazione San Zeno di Verona. Le strutture risiedono sul terreno messo a disposizione dalla comunità, alle spalle del villaggio, nei pressi della boulanha. Esse ospitano tutta una serie di attività connesse a programmi didattici, formativi, culturali (2008-2013);
  • la collaborazione ad un  programma di rafforzamento (capacity building) delle organizzazioni locali (2008-2009; 2a fase in corso);
  • la progettazione e la realizzazione di un impianto di irrigazione (ecosostenibile) a pompaggio solare, per l’incremento della produzione agricola nell’area di Antula, a vantaggio soprattutto del lavoro femminile. Sono stati scavati due pozzi dotati di pompe e serbatoi, con il sostegno finanziario della Fondazione Lelio e Lisli Basso – Sezione Internazionale, nelll’ambito del progetto “Bando Africa” (2009-2010);
  • l’avvio di un programma di sviluppo agricolo che punta al rafforzamento dell’orticultura e del lavoro femminile, con la finalità di perfezionarne le tecniche, e della pollicultura, con la finalità di migliorare le razze di galline e la produzione di uova (2010-in corso).

Collaborazione con PLACON-gb

Dal Gennaio di 2006 SOL MANSI ha iniziato una collaborazione con PLACON-gb per la costituzione di una biblioteca, o meglio, di una rete di biblioteche specializzate nel campo della cooperazione internazionale, Educazione alla pace e dei diritti  umani. L’idea è nata da una richiesta specifica della stessa piattaforma di coordinamento delle ong locali, PLACON-gb Per la missione di fattibilità per la realizzazione della stessa, SOL MANSI ha messo in campo due archiviste-bibliotecarie, che hanno lavorato dal 28 luglio al 25 agosto, presso la sede di Placon GB, a Bissau. Le due organizzazioni si propongono di continuare la collaborazione anche a distanza allo scopo di presentare un progetto comune per lo sviluppo dell’informazione in Guinea Bissau

Sol mansi